Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Scuola Secondaria Statale di Primo Grado "S.G.Bosco" di Trentola Ducenta - (CE)
Scuola Secondaria Statale di Primo Grado
"SAN GIOVANNI BOSCO"
Via Firenze, 24 - 81038 - Trentola Ducenta (CE) - Tel. 0818 147618 - Fax 0818 148566
E-mail: cemm10800g@istruzione.it - PEC: cemm10800g@pec.istruzione.it
Scuola Secondaria Statale di Primo Grado "S.G.Bosco" di Trentola Ducenta - (CE)
Scuola Secondaria Statale di Primo Grado "S.G.Bosco" di Trentola Ducenta - (CE)
Scuola Secondaria Statale di Primo Grado
"SAN GIOVANNI BOSCO"
L'istituto
Offerta formativa
REGOLAMENTI
Trasparenza
P.O.N.
Varie
Servizi on-line

AREA SVANTAGGIO

 

 AREA SVANTAGGIO SOCIOECONOMICO, CULTURALE E LINGUISTICO

“Ogni alunno, con continuità o per determinati periodi, può manifestare Bisogni Educativi Speciali: o per motivi fisici, biologici, fisiologici o anche per motivi psicologici, sociali, rispetto ai quali è necessario che le scuole offrano adeguata e personalizzata risposta”. Tali tipologie di BES dovranno essere individuate sulla base di elementi oggettivi (come ad es. una segnalazione degli operatori dei servizi sociali), ovvero di ben fondate considerazioni psicopedagogiche e didattiche.
Per questi alunni, e in particolare per coloro che sperimentano difficoltà derivanti dalla non conoscenza della lingua italiana – per esempio alunni di origine straniera di recente immigrazione e, in specie, coloro che sono entrati nel nostro sistema scolastico nell’ultimo anno – è parimenti possibile attivare percorsi individualizzati e personalizzati, oltre che adottare strumenti compensativi e misure dispensative (ad esempio la dispensa dalla lettura ad alta voce e le attività ove la lettura è valutata, la scrittura veloce sotto dettatura, ecc.), con le stesse modalità sopra indicate.
In tal caso si avrà cura di monitorare l’efficacia degli interventi affinché siano messi in atto per il tempo strettamente necessario. Pertanto, a differenza delle situazioni di disturbo documentate da diagnosi, le misure dispensative, nei casi sopra richiamati, avranno carattere transitorio e attinente aspetti didattici, privilegiando dunque le strategie educative e didattiche attraverso percorsi personalizzati, più che strumenti compensativi e misure dispensative.
In ogni caso, non si potrà accedere alla dispensa dalle prove scritte di lingua straniera se non in presenza di uno specifico disturbo clinicamente diagnosticato, secondo quanto previsto dall’art. 6 del DM n. 5669 del 12 luglio 2011 e dalle allegate Linee guida.


Linee guida per l'accoglienza e l'integrazione degli alunni stranieri - Febbraio 2014 

 

Indicazioni procedura per individuazione/inclusione alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES)
 


Permalink: Area InclusioneData di pubblicazione: 06/10/2014
Tag: AREA SVANTAGGIOData ultima modifica: 06/10/2016 09:05:06
Visualizzazioni: 976 

 Feed RSSStampa la pagina 
Torna indietro Torna su: access key 5
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2018 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 661
N. visitatori: 1484036