Vai al men¨ principale Vai al men¨ secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Scuola Secondaria Statale di Primo Grado "S.G.Bosco" di Trentola Ducenta - (CE)
Scuola Secondaria Statale di Primo Grado
"SAN GIOVANNI BOSCO"
Via Firenze, 24 - 81038 - Trentola Ducenta (CE) - Tel. 0818 147618 - Fax 0818 148566
E-mail: cemm10800g@istruzione.it - PEC: cemm10800g@pec.istruzione.it
Scuola Secondaria Statale di Primo Grado "S.G.Bosco" di Trentola Ducenta - (CE)
Scuola Secondaria Statale di Primo Grado "S.G.Bosco" di Trentola Ducenta - (CE)
Scuola Secondaria Statale di Primo Grado
"SAN GIOVANNI BOSCO"
L'istituto
Offerta formativa
REGOLAMENTI
Trasparenza
P.O.N.
Varie
Servizi on-line

"Vincere l'indifferenza": marcia Perugia-Assisi nel nome della pace e della fraternitÓ

“Vincere l'indifferenza”: marcia Perugia-Assisi nel nome della pace e della fraternità

In considerazione del progetto curricolare trasversale “Io ho cura 2” e del curricolo di Educazione Civica, i giovanissimi alunni della scuola secondaria di primo grado “San Giovanni Bosco” hanno risposto in modo straordinario con lo sguardo volto a cogliere e mettere in essere idee e messaggi di pace e solidarietà in linea con l’insegnamento dell'Educazione Civica che si propone di contribuire alla “formazione di cittadini attivi e responsabili” e di promuovere “la partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri” (Legge 92/2019). “La pace è patrimonio di tutti”: questo è il messaggio chiave lanciato dai giovanissimi alunni della scuola secondaria di primo grado “San Giovanni Bosco”; è una proposta di promozione della cultura della pace che declina la conoscenza reciproca e la solidarietà, locale ed internazionale, quali elementi costitutivi di una società pacifica nonché principi fondanti di azioni di cittadinanza attiva e di volontariato.
L’intento è quello di aprire finestre sul mondo, di allargare orizzonti e di cominciare ad intravedere una società interculturale nella quale ognuno possa trovare spazi di partecipazione per la propria crescita personale, alimentando sentimenti di rispetto, di condivisione e di convergenza della pluralità. Attraverso l’attivazione di laboratori curriculari sui diritti umani a classi aperte e/o chiuse, volti allo sviluppo delle 20 competenze di cittadinanza glocale sintetizzate dal Consiglio d’Europa 2016, le classi hanno prodotto molteplici lavori sulle attività svolte: storytelling, videotelling, powerpoint, video, registrazioni sonore e fumetti, cartelloni, disegni, elaborati scritti, poesie. L’entusiasmo e la partecipazione viva e attiva dei ragazzi hanno contribuito alla nascita della presa di coscienza di concetti quali “reciprocità”, “impegno costruttivo”, “sentimento di unità del genere umano”, “spirito di pace” che rimandano all’esigenza dello sviluppo di un atteggiamento, che è propedeutico alla pratica di tali sentimenti e di ogni comportamento ispirato alla pace e alla tolleranza, da intendersi non come passiva sopportazione, ma come accettazione attiva dell’altro.Un percorso educativo alla pace che sia realmente efficace deve far scaturire un’azione concreta di condivisione che superi il semplice donare, ma si fondi sulla reale convinzione del diritto di ogni uomo alla vita e di ogni popolo alla crescita e allo sviluppo morale, sociale ed economico. Tali modi di agire vengono acquisiti, nell’ambito familiare e in quello scolastico, in stretta connessione con sistemi educativi improntati all’accettazione e alla valorizzazione dell’altro, nonché alla promozione di sentimenti di fiducia e di apprezzamento nei confronti degli altri esseri umani, degli animali, della natura. L’educazione alla pace si delinea così come un percorso di educazione interculturale, di educazione alla convivenza civile ed alla solidarietà. La nostra scuola in accordo con la principale agenzia educativa, la famiglia, e con le altre agenzie educative presenti nel territorio vuole divenire il territorio esperienziale in cui i ragazzi, riscoprendo le radici profonde di una comune autentica umanità, possano costruire le prime forme di una mentalità e di una cultura della pace.


Permalink: "Vincere l'indifferenza": marcia Perugia-Assisi nel nome della pace e della fraternitÓData di pubblicazione: 13/11/2020
Tag: "Vincere l'indifferenza": marcia Perugia-Assisi nel nome della pace e della fraternitÓData ultima modifica: 13/11/2020 19:13:30
Visualizzazioni: 41 
Top news: NoPrimo piano:

 Feed RSSStampa la pagina 
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2020 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 2126
N. visitatori: 2305493